25 luglio 2017

Il tormentone estivo

Ormai è fatta: già da maggio ha fatto capolino in qualche bar all’aperto. Poi in piscina. Poi è arrivato nella radio di vostra nonna: il tormentone estivo è qui, e non se ne andrà almeno per i prossimi due mesi.

Tutti si accaniscono contro la canzonetta di turno, che d’altronde di solito non è pura poesia. Tutti si ritrovano a canticchiarla senza volerlo, ma lei entra in testa e non se ne va, è lì mentre cammini per strada, nuoti, leggi un libro.

Ma a ottobre, quando preleverai il caffè alla macchinetta e la melodia emergerà dai recessi della memoria, sarà il ricordo di un’altra estate, e i ricordi dell’estate sono belli per forza. E se lo sono, forse è anche merito della canzone dell’estate.