19 marzo 2017

Festa del papà

C’era una volta un papà, che forse viveva in città. O forse ci viveva a metà, e ogni sera prendeva il treno per tornare di qua.
Fattostà che c’era questo papà ed era pieno, ma proprio pieno di buona volontà. A volte tornava a casa così tardi che sembrava che lavorasse in Canadà, ma comunque a sera tarda si giocava a bim bum bam, e al compleanno non dimenticava un bel mazzetto di lillà.
Ma io sono ben sicura che si sentisse un gran pascià nel pensare tante volte e con gran giovialità “chissà questa mia bambina quanto in alto volerà“.